Post Fata Resurgo

Ultima

Acquista in pre-order il nuovo album “Divide et Impera”

Ciao a tutti!

Sabato 22 febbraio 2014 gli Inkarakua suoneranno per l’ultima volta su un palco, e lo faranno in onore di Cristian Nocco. Dopo 13 anni di attività, la nostra strada è giunta al termine. Non ha senso per noi continuare a suonare dopo la scomparsa del nostro fratello Cris, voce e frontman di questa band dal 2000 al 2013.

Tuttavia, vogliamo lasciarvi con qualcosa di tangibile. Il 22 febbraio 2014 pubblicheremo il nostro ultimo album, che si intitola “Divide et Impera”. L’album contiene 10 tracce inedite, ed è stato registrato tra il 2012 e il marzo 2013. E’ l’ultima grande prova alla voce di Cristian, al momento della registrazione ancora ignaro della terribile malattia che lo aveva colpito. “Divide et Impera” è un unico album diviso in 2 parti: 5 pezzi cantati in italiano e 5 pezzi cantati in inglese. Si tratta di un concept album che affronta il tema del controllo di massa, della strumentalizzazione dei mezzi di informazione, della perdità della libertà e dei diritti umani in nome di una illusoria sicurezza e protezione.

Il disco è stato registrato da Carlo Vargiu e Matteo Spiga presso gli Inka Flying Studios (Cagliari), mixato da Carlo Vargiu e Matteo Spiga presso Forest Studio (Villasor/Sardegna). Le grafiche sono state realizzate da Francesco “FR3NK” Liori, le foto sono di Fabrizio “FAHC” Ara.

L’album è distribuito dall’etichetta Strikedown

Questa la tracklist:

1) Vane Preghiere

2) Utopia Libertà

3) L’Ira del Tempo

4) La Zona Rossa

5) Divide et Impera

6) The Last Call

7) 9/11

8) Suicide Bomber

9) Orange Captivity

10) The Balkan Syndrome

Potete acquistare il nuovo album in pre-order aggiudicandovi un’edizione digipack limitata e una t-shirt esclusiva. per saperne di più visitate la pagina SHOP.

DIVIDE1_web

Swan Song

VANE PREGHIERE è il brano che anticipa l’uscita del nuovo e ultimo album degli Inkarakua, che si intitolerà “DIVIDE ET IMPERA”, e che uscirà il 22 febbraio 2014, distribuito da Strikedown. 10 tracce inedite, registrate tra la fine del 2011 e il marzo 2013.

E’ il modo in cui noi Inkarakua abbiamo intenzione di salutarvi, dopo 13 anni di concerti, album, video, tanta passione, tanto divertimento, tanto affetto da parte di tante persone.

Doveva capitare un fatto tragico per fermarci, e così è stato.

“Divide et Impera” era stato completato già nel marzo 2013, prima che Cristian scoprisse il male che poi lo avrebbe portato via da tutti noi in soli pochi mesi.

Consideriamo questo disco come il testamento artistico di Cris, e il nostro “Canto del Cigno”. Cris voleva fortemente l’uscita di questo disco, ed eccolo qui.

Iniziate ad ascoltare le nostre VANE PREGHIERE

http://youtu.be/rEETO7g5PXQ

logo_inka_2013_web

10 tracce inedite, registrate tra il 2011 e il 2013 da Carlo Vargiu e Matteo Spiga presso Inka Flying Studios, Cagliari/Sardegna. Editing, mix e master di Carlo Vargiu e Matteo Spiga, presso Forest Studio, Villasor/Sardegna.

ACQUISTA IN PREORDER:

http://inkarakua.bandcamp.com
http://inkarakua.bigcartel.com
https://inkarakua.wordpress.com

ciao Cris

Difficile trovare le parole per scrivere questo articolo. Difficile accettare il fatto che Cris non c’é più, che una terribile malattia lo ha portato via nel giro di tre mesi all’amore della sua compagna Simona, all’amore di Eugenio e Giovanna suoi genitori, e all’amore dei suoi fratelli Inkarakua e di tutti i suoi amici. In tantissimi erano con lui nell’ultimo viaggio, il 13 agosto 2013, a 2 giorni dalla sua scomparsa; tante anche le dimostrazioni di affetto da parte di tanti amici lontani fisicamente ma vicini con il cuore.

Con lui se ne va un grande cantante, un grande performer che ha dato tanto alla scena musicale sarda dell’hardcore, punk, rock, crossover e metal. Ma soprattutto se ne va una persona buona, il suo sorriso e la sua forza d’animo, il grande carisma e il carattere di un ragazzone di 38 anni che non si arrende mai e lo ha dimostrato anche nei tragici mesi della malattia, a cui lui non si è mai arreso. La sua ultima lotta ci ha lasciato un grande messaggio di speranza, infondendo coraggio a tante persone che sono state in contatto con lui sino alle ultime settimane.

Gli Inkarakua rimangono ora orfani del suo talento e del suo carisma, della grande energia e del messaggio diretto dei suoi testi. Ci lascia un grande insegnamento, che porteremo sempre con noi: lottare sempre sino alla fine. Nelle prossime settimane decideremo il destino del gruppo, che è comunque già segnato da questo tragico evento.

E’ nostra ferma intenzione di terminare e pubblicare il terzo album che avevamo da pochissimo finito di registrare.  Sino all’ultimo Cristian ha seguito con grande interesse i lavori di realizzazione dell’album.

Sarà l’ultimo capitolo dell’esperienza Inkarakua.

Rock in Mine 2012

Rock in Mine 2012

Senza un motivo che mi lasci fermo lì a pensare

Vorrei voltare pagina per poi ricominciare

Ma è troppo duro perdere

Fa troppo male arrendersi

(Cristian Nocco 1975-2013)

Dopo l’ennesimo Inverno

Ciao a tutti, è bello ogni tanto iniziare un articolo con una citazione,  prendendo in prestito il titolo dell’EP del 2005 dei nostri amici Alzheimer. Dopo l’ennesimo inverno… siamo qui per aggiornarvi su cosa succede in casa Inkarakua. Il 2013 ci vede ancora impegnati nelle registrazioni del nuovo album, ormai quasi completo. Esattamente tra 4 giorni inizieremo le sessioni di registrazione della voce, che ci impegneranno per qualche giornata. A fine mese inizieremo a mixare.

I prossimi concerti che faremo saranno:

venerdì 15 marzo alla Cueva Rock (Quartucciu/Cagliari), di supporto alla band pescarese Straight Opposition, una delle più importanti realtà italiane della scena HC. Sul palco con noi anche gli amici Paintrue, Baseball Furies, Fuck You Fuckin’ Fuckers. Clicca qui per vedere l’evento su FACEBOOK.

venerdì 5 aprile all’Interno24 (Cagliari), per il “Creatures from the Abyss, part 2”, insieme a noi sul palco gli amici Alzheimer, Dogmathica e Zero.5A. Perchè part 2? Perché questo concerto è l’ideale seguito di un altro che abbiamo fatto nell’estate del 2011 al Cortomaltese, che vedeva sul palco con noi Arhytmia, Hangover e Worstenemy. “Creatures from the Abyss” era il titolo di quella serata, e quella del 5 aprile è una serata organizzata con lo stesso spirito: 4 band sul palco, di genere che spazia tra il metal, l’hardcore, estremismi e contaminazioni. 4 modi diversi di interpretare la musica violenta ed estrema. Ogni band che salirà sul palco abbinerà al proprio show una clip video, che verrà proiettata sul palco durante l’esibizione stessa. Clicca qui per vedere l’evento su FACEBOOK.

sabato 6 aprile al Max Rock Club di Thiesi (SS): è con grande piacere che torniamo a Thiesi, un piccolo centro che però è un nome molto importante nell’ambito della musica HC, metal e rock in Sardegna. Proprio lì nel 2004 suonammo insieme a Linea77 ed Extrema, unica band sarda sul palco in una piazza molto calorosa, in occasione del Santu Juanne Fest: un festival molto importante che in questi ultimi anni ha offerto al pubblico sardo concerti di band di prima grandezza nel panorama HC nazionale e internazionale (Sick Of It All, Hatebreed, To Kill, Cripple Bastards). Clicca qui per vedere l’evento su FACEBOOK.Clicca qui per vedere l’evento su FACEBOOK.

Grazie a tutti voi che continuate a seguirci e a dimostrarci affetto, gli ultimi 2 concerti (al Vanity a S.Gavino e allo Stencil di Arbus, entrambi assieme ai Dogmathica) sono stati per noi davvero emozionanti. E’ bello dopo tanti anni poter vedere ai concerti le facce di persone che vedevamo ai nostri live 13 anni fa, e tanti nuovi amici e amiche che ci vedono per la prima volta e sono lì con noi a sbattersi e far casino, a parlare e ridere, o semplicemente a bersi una birra con noi.

Alla salute!

inkalive_spring2013

Sul palco insieme ai TITOR per l’ultimo concerto (del 2012)

Ciao a tutti, il 27 dicembre suoneremo a Cagliari al FABRIK insieme ai TITOR, band torinese che sta attualmente promuovendo il suo nuovo album “ROCK IS BACK” (INRI, 2012). E’ una band di rock acido e senza compromessi, le cui influenze spaziano dai Fugazi agli Husker Du, dai Black Sabbath agli MC5 solo per dare alcuni riferimenti. E oltre essere bravissimi e capaci di show molto coinvolgenti, sono nostri carissimi amici e avremo appunto il piacere di dividere il palco con loro in quella che sarà la prima data del loro tour in Sardegna del 2012. Indi per cui, ecco le coordinate del rendez-vous:

TITOR + INKARAKUA

GIOVEDI’ 27 DICEMBRE

FABRIK, CAGLIARI

via mameli 214

contributo live music 2€, tessera ACSI (per chi non ce l’ha, 3€)

https://www.facebook.com/events/120114678150309/

titor_inka_fabrik_web

hanno detto dei TITOR:
“Una scarica di potenza e adrenalina che colpisce senza preavviso.”
(Grigio Torino)
“Dinamiche musicali ricercate, cambi di temporitmoinclinazione intelligenti e squisitezze assortite.”
(Rumore)
“Il loro disegno apocalittico rivela una critica sociale al presente.”
(Blow Up)
“Sembrano il parto di un incontro tra Danko Jones e i The Bronx.”
(Nerds Attack)
“L’utilizzo dell’italiano come lingua privilegiata per comunicare con l’ascoltatore in maniera diretta
ma al contempo non banale”
(Audiodrome)
“Simpatici, fumosi, piemontesi, abrasivi: praticamente infrangibili.”
(Sodapop)

per INFO:

Web:
www.titor.it
www.facebook.com/titorband
www.youtube.com/titorband
www.soundcloud.com/titorband

Ultima fase di registrazioni e i live di dicembre

Con il mese di dicembre vogliamo mettere la parola fine al capitolo registrazioni. Ebbene sì, la gestazione del nostro nuovo lavoro è cosa lunga, ma si sa, di questi tempi di crisi è difficile intraprendere progetti. E la realizzazione di un disco, con il lavoro e la spesa che comporta, non fa eccezione. Il 2012, dodicesimo anno di vita degli Inkarakua, è stato caratterizzato da avvenimenti belli e brutti, nuovi impegni, situazioni difficili, ma anche tante soddisfazioni e piacevoli riscoperte. C’è chi ha messo su famiglia, chi ha perso il lavoro, chi doveva emigrare e poi non è più partito. Nel 2012 abbiamo suonato con tante band, abbiamo ritrovato sul palco vecchi amici e ne abbiamo conosciuto nuovi: abbiamo trovato un equilibrio nuovo all’interno della band stessa, nuove idee e direzioni musicali. Tutte cose che hanno per alcuni versi rallentato il nostro lavoro, ma che ci hanno dato anche tanta energia, voglia di fare e di esprimerci.

Il prossimo live lo faremo a Cagliari, il 1° dicembre presso il Bohemien in via Oristano 14. Un concerto in un piccolo club, senza palco, una festa tra amici nel corso della quale regaleremo un po’ di merchandising ai primi che si presentano. Si inizia puntuali alle 22, suoneremo pezzi nuovi e pezzi dei vecchi album, l’ingresso è 2€. L’ultimo live del 2012 sarà invece il 27 dicembre insieme a una band torinese, ma questo ve lo racconteremo nella prossima puntata.

https://www.facebook.com/events/303599403075386/

Concerti & registrazioni: autunno decisamente caldo

Sta finendo ottobre e torniamo a farci vedere in giro, dopo una pausa durata tutta l’estate. Dopo i concerti di giugno ( Rock in Mine a Montevecchio e Rock N Bol a Bolotana, dove abbiamo aperto il concerto degli inossidabili Overkill), noi Inkarakua ci siamo rintanati in sala prove e studio di registrazione. In verità non ne siamo ancora usciti, le registrazioni sono a buon punto ma andiamo avanti a piccoli passi, un po’ per gli innumerevoli impegni nostri che esulano dalla musica ma a cui bisogna far fronte, ma soprattutto perché da parte nostra c’è la volontà di realizzare un disco diverso e migliore dei precedenti. Gli Inkarakua suonano ormai da 12 anni, in questi anni sono cambiate molte cose e siamo cambiati noi, il gruppo ha fatto un naturale percorso musicale ed è giusto cambiare, pur mantenendo fermi i nostri tratti distintivi.

Tornando all’argomento concerti, si inizia da Halloween. Il 31 ottobre saremo all’Old Square di Cagliari, in occasione della presentazione del cortometraggio “Be Folk”, della giovane regista e sceneggiatrice cagliaritana (residente a Roma) Carla Marcialis. Gli Inkarakua hanno contribuito al cortometraggio con un pezzo, e per l’occasione saremo sul palco per uno showcase di un paio di pezzi, e con una sorpresa finale.

A seguire poi, il 2 novembre saremo sul palco della Cueva Rock, a Quartucciu, in prossimità della statale 554 (ricordate il mitico Skatepark Hazard teatro di un sacco di bei concerti nei primi anni 2000? la Cueva è poco più in fondo). Avremo il piacere e l’onore di suonare con gli amici Baseball Furies, nuova realtà dell’hardcore olbiese, e con i Face Your Enemy di Caserta, uno dei più importanti gruppi hardcore italiani che attualmente sono in tour europeo per la promozione del loro quarto album “Do the Right Thing”.

Dopo una settimana, ci ritroveremo sul palco dell’Union Square di Serramanna insieme ai Brossa: nuova band hardcore cagliaritana composta da membri di vari importanti gruppi come Tear Me Down, KeKeM, Paintrue, Raw, Il Disagio.

Immagine

Recording days: alle prese con i takes di batteria

Siamo al quinto giorno di registrazione della batteria, in quella che è la seconda fase delle registrazioni del nostro nuovo lavoro, prodotto autonomamente da noi Inkarakua con il supporto dei fonici Matteo Spiga e Carlo Vargiu. I primi due giorni sono serviti per allestire la sala di presa, fare i suoni e sperimentare alcune soluzioni. In questo momento abbiamo completato le takes di 4 brani, altri 2 sono quasi completati e ancora 4 sono da iniziare.

In studio a settembre per registrare 10 nuovi brani

Il 10 settembre 2012 gli Inkarakua entreranno in studio per registrare 10 nuovi brani, che faranno parte di un nuovo lavoro discografico suddiviso in 2 EP. Le registrazioni di questo nuovo lavoro, il terzo in studio della band cagliaritana, erano iniziate nel dicembre del 2011 ma dopo le prime sessioni, il gruppo aveva deciso di interrompere per rivedere alcuni arrangiamenti e terminare la scrittura di alcuni brani che sono stati poi inseriti nella tracklist definitiva.

Non è stato ancora deciso il titolo del nuovo lavoro, ma si dovrebbe comunque trattare di 2 EP legati tra loro da un unico concept.